Visualizzazione di 10 risultati

C’era due volte il Barone Lamberto

 12,00

In mezzo alle montagne c’è il lago d’Orta. In mezzo al lago c’è l’isola di San Giulio. Sull’isola c’è la villa del barone Lamberto, un signore molto vecchio, molto ricco, sempre malato. Le sue malattie sono ventiquattro, e solo il fedele maggiordomo Anselmo è in grado di ricordarsele tutte… Ma ecco che intanto piombano sull’isola il perfido nipote Ottavio, che mira ad impadronirsi dell’eredità, e una gang di banditi decisi a rapire il barone e a chiedere un riscatto enorme. Le storie di Rodari offrono divertimento e una girandola di situazioni e personaggi esilaranti: un modo di comprendere questo nostro mondo.

Le avventure di Cipollino

 8,00

Con l’introduzione di Michela Murgia, una nuova edizione per il primo, rivoluzionario romanzo di Gianni Rodari. Un monello che fa piangere chi gli strappa i capelli e un principe acido, cattivo e poco furbo sono i due attori principali di questo memorabile romanzo del 1951. La posta in gioco dello scontro fra Cipollino e Limone è nientemeno che la libertà di un popolo intero, composto di pomodori, ciliegie, fagiolini e vecchie talpe.

Il libro degli errori

 13,00

Filastrocche e raccontini all’insegna dell’errore: alunni distratti, professori noiosi, sportivi poco in regola con l’ortografia… spesso “gli errori – diceva Gianni Rodari – non stanno nelle parole, ma nelle cose; bisogna correggere i dettati, ma bisogna soprattutto correggere il mondo”. Questo libro ci porta in un universo linguistico scomposto e disordinato, ma non è un testo di noiosi esercizi grammaticali perché il magico Gianni Rodari fa nascere il riso da ogni svista, muta in gioco le regole della nostra grammatica, apre un dialogo fitto e ricchissimo con i lettori.

A sbagliar le storie

 7,90

Una storia notissima, una nipote attenta e un nonno narratore distratto: se a mescolare questi semplici ingredienti è Gianni Rodari, il risultato sarà un racconto gustosissimo!
Se, in più, a illustrare questa Favola al telefono si invita il bravissimo Alessandro Sanna, il risultato sarà un’esplosione di colore, e una continua invenzione grafica!

Alice nelle figure

 13,50

Una delle storie più note, presa dalle tante favolette di Alice, la bambina un po’ svanita che continua a cadere nelle cose: dentro un orologio, nel taschino, in una bolla di sapone…
Questa volta, annoiata da una giornata di pioggia, Alice finisce proprio dentro alle illustrazioni di un libro di fiabe classiche. Incontra il lupo di Cappuccetto Rosso, il Gatto con gli Stivali e la principessa de La Bella Addormentata nel bosco. Ma come ne uscirà?

Da un indiscusso maestro del racconto, una vera e propria storia nelle storie, trasformata dalle illustrazioni di Anna Laura Cantone in tante illustrazioni di illustrazioni, creando l’infinito gioco di veloci rimandi in cui Rodari eccelle.

Bambini e bambole

 14,90

C’è un universo perfetto, quello dei giocattoli, dove si muovono bambole che hanno tutto: posatine, scodelline, carrozzine… Nella realtà, invece, molti bambini non hanno proprio niente. Le filastrocche di Gianni Rodari sono così: con grazia e leggerezza vanno dritte al cuore e svelano l’essenza di un mondo che spesso gira alla rovescia.

Cento Gianni Rodari

 20,00

Cento storie. Cento immagini. Cento emozioni. Cento idee geniali. Cento spunti per riflettere. Cento modi per dire sì alla fantasia, alla creatività, alla speranza in un domani migliore. Cento illustratori tra i migliori al mondo raccontano, interpretano, omaggiano il più grande autore italiano per ragazzi.

1920-2020. 100 anni di Gianni Rodari. Un grande anniversario, un’occasione per rileggere un poeta, uno scrittore, un visionario, che ha regalato al mondo opere indimenticabili e la più bella e rivoluzionaria delle verità: la fantasia ci rende liberi.

Favole al telefono

 13,00

Chissà se il ragionier Bianchi, rappresentante di commercio degli anni Sessanta, che ogni sera raccontava alla sua bambina favole straordinarie, oggi userebbe il cellulare o l’email… In ogni caso Le Favole al telefono sembrano non conoscere il passare del tempo: i paesi visitati da Giovannino Perdigiorno, la minuscola Alice Cascherina, i personaggi anticonformisti, gli eventi imprevisti e le dolcissime strade di cioccolato costituiscono i punti di forza di quella inesauribile capacità di invenzione che Gianni Rodari sapeva coniugare con l’osservazione della realtà.

I viaggi di Giovannino Perdigiorno

 10,50

Giovannino Perdigiorno appartiene alla stirpe dei grandi esploratori: ha curiosità e spirito d’avventura. I mondi che spesso incontra, però, non lo soddisfano completamente e così, dopo una breve sosta, riparte per inseguire il sogno di un “paese senza errore”, dove tutto sia perfetto e bello. Le scoppiettanti filastrocche e le divertenti favole non possono che risultare fantasiose e illuminanti. Inventando il personaggio di Giovannino Perdigiorno, Rodari ha saputo trasferire a uno dei suoi personaggi più vivi la sua voglia di ottimismo, di utopia, di scommessa sul futuro.

Alice cascherina

 7,90

Alice Cascherina cade sempre dappertutto e il nonno deve sempre faticare molto per trovarla!
Una simpatica avventura di Rodari in un album illustrato.