Come nasce

La People’s Organization for Development Import & Export (PODIE) venne fondata e costituita nel 1974 come organizzazione solidale da un gruppo di eminenti cittadini a Negombo, Sri Lanka, con l’obiettivo di migliorare il tenore di vita degli agricoltori locali offrendo loro un prezzo più alto rispetto al prezzo di mercato e fornendo progetti per lo sviluppo delle infrastrutture soprattutto attraverso l’agricoltura.

Com’è oggi

L’organizzazione oggi lavora con circa 1.500 famiglie di piccoli produttori di spezie, riunite in circa 15 gruppi locali, impegnandosi come in principio per sottrarle allo sfruttamento degli intermediari. Le spezie sono raccolte, essiccate e confezionate a mano nel paese d’origine, selezionate secondo le antiche conoscenze delle erbe e dei loro benefici. Podie visita mensilmente i gruppi sul territorio, ritira le spezie con un pulmino, organizza corsi di formazione e favorisce progetti comunitari.

Come lavora

Sostenibilità ambientale

Da moltissimi anni Podie collabora con Altromercato e il Commercio Equo e Solidale è stato fondamentale nello sviluppo delle azioni e dei servizi per i contadini. Podie ha sempre promosso progetti “piccoli”, a misura delle singole comunità, monitorando i bisogni delle famiglie contadine. Ogni gruppo ha deciso cosa fosse prioritario per loro, sempre con attenzione all’ambiente e alla conservazione delle risorse naturali. Qualcuno ha scelto di costruire barriere con luci potenti per difendersi dalle incursioni notturne degli elefanti selvatici che distruggono i campi. Altri gruppi hanno deciso di acquistare capre per dare un reddito aggiuntivo alle donne o di bonificare alcune zone paludose e hanno creato campi con coltivazioni di cannella.
Il supporto tecnico ai contadini da parte degli esperti di Podie è stato fondamentale negli ultimi anni. A causa dei cambiamenti climatici, le piogge non avvengono più, come è stato per secoli, nella “stagione delle piogge” ma anche nella cosiddetta “stagione secca”. Le piogge troppo abbondanti, inoltre, hanno avuto un effetto molto negativo sulla fruttificazione e sui raccolti di spezie. Podie promuove in vari modi lo sviluppo sostenibile, per garantire un ambiente sano alle famiglie contadine e un futuro ai bambini cingalesi. Da anni incoraggia i contadini a selezionare i semi, realizzare il compostaggio, utilizzarlo come concime naturale per i campi, raccogliere l’acqua piovana e utilizzare gli essiccatori solari. Tutte queste azioni migliorano la salute di chi lavora nei campi e contrastano i danni causati dai cambiamenti climatici.

Sostenibilità sociale

Per tutti i lavoratori ci sono molti benefici: l’accesso gratuito alle cure mediche, prestiti agevolati, colazione e snack gratuiti durante le giornate di lavoro. Di particolare importanza il progetto che ha portato l’acqua potabile nelle scuole frequentate da molti figli dei contadini. Infine, da anni i figli meritevoli dei contadini possono fare richiesta per borse di studio per proseguire gli studi dopo la scuola elementare. Una vera rivoluzione per le zone rurali dello Sri Lanka.
Un’altra piccola rivoluzione riguarda le donne, che nello Sri Lanka rurale non avrebbero possibilità di avere redditi e lavoro, proprio per la condizione femminile o per ragioni di casta. Grazie ai “leadership training programs” di Podie molte contadine hanno potuto assumere ruoli direttivi nei gruppi e sono presidentesse, tesoriere, segretarie, cosa impensabile fino a pochi anni fa. Le confezioni delle spezie di Podie sono realizzate artigianalmente sempre da donne, in carta fatta a mano a partire da fibre naturali, come le foglie di banano, “savanna grass” e canne di zenzero.

Cosa produce

Cumino, cardamomo, sesamo, coriandolo, pepe bianco e nero, zenzero, cannella, chili, chiodi di garofano, noce moscata, curcuma vengono coltivati dai gruppi di Podie in diverse zone del paese, secondo sistemi non intensivi di rotazione dei terreni, seguendo le stagionalità delle piante e accudendole con processi manuali. Una parte della lavorazione viene svolta direttamente dalle famiglie contadine, come la rottura del guscio della noce moscata o l’essiccazione della cannella o del peperoncino. In altri casi il gruppo si unisce per utilizzare gli essiccatori solari, come per il cardamomo. L’idea di Podie è di garantire ai contadini il maggior guadagno possibile, non solo pagando le spezie sensibilmente di più che nel mercato tradizionale, ma anche svolgendo il lavoro svolto per la trasformazione delle spezie a livello familiare o comunitario. Le ultime fasi della lavorazione avvengono sempre in Sri Lanka, nell’impianto di Podie vicino a Negombo. Qui lavorano quasi esclusivamente giovani donne che operano la seconda essiccatura, la macinatura, eseguono il controllo qualità e il confezionamento.

Torna al blog

Related projects